Notizie

Palermo Classica winter, apre la pianista ucraina Dinara Klinton

Sedici pianisti per altrettanti concerti, alla scoperta dei segreti musicali più intimi di Rachmaninov, Tchaikovsky e Liszt. Più un fuori programma che rilegge il rock con arrangiamenti classici. E’ un cartellone da veri appassionati quello firmato da Girolamo Salerno per PALERMO CLASSICA. Nel corso di tutta la stagione invernale – che si apre il 16 dicembre (tra gli ultimi appuntamenti di Palermo Capitale Italiana della Cultura) per concludersi il 7 aprile, molto più ampia quindi, delle precedenti – verranno eseguiti 150 straordinari brani, tra opere minori e maggiori dei tre grandi compositori, molti dei quali capolavori indiscussi, resi immortali da grandi interpretazioni tramandate nel tempo. E come successo già lo scorso anno, la prima a sedersi al pianoforte, domenica 16 dicembre alle 19,15 nell’ex Chiesa di San Mattia, alla Kalsa – sarà la pianista ucraina Dinara Klinton, seconda classificata al concorso Busoni, che a 16 anni  ha pubblicato il suo  album di debutto “Music of Chopin and Liszt” sotto la label Americana DELOS. La scorsa estate The Fryderyk Chopin Institute ha pubblicato il suo cd “Chopin. Complete Works on contemporary instruments”. Nel suo programma i 12 ed intimistici “Studi d’esecuzione trascendentale S. 139” di Franz Liszt, i timidi e delicati “Notturni, Valzer e Danze” di Tchaikovskye l’irruente“Preludio Op.23 n.4 e N.5” di Rachmaninov.

Tutto il programma di Palermo Classica winter sul sito  www.palermoclassica.it