Notizie

“Natività al Pitré”, il presepe del Matera e cento manufatti preziosi

Al Museo Pitré si apre dal 22 dicembre e resterà visitabile fino al 20 gennaio, la mostra “Natività al Pitré”  che espone oltre cento manufatti tratti dalle collezioni del museo e da collezioni private: pitture su vetro, stampe devote, santini, placche d’argento, bambinelli di cera, collari da bovino finemente incisi o dipinti dai pastori  a raffigurare la Sacra famiglia e naturalmente, presepi, tra i quali spicca per caratteri artistici e squisita fattura, quello del mastro pasturaro trapanese della fine del Seicento, Giovanni MateraNella suggestiva Cappella del Marvuglia  all’interno del Museo Pitrè, motivi e forme derivati dall’arte colta convivono, non in contraddizione ma in felice connubio, con tecniche e modi di rappresentazione propri dell’arte popolare per celebrare un evento, la nascita di Gesù, che ha ispirato una infinita produzione artistica, con varie espressioni e linguaggi.

Si tratta infatti di un evento che appartiene alla sfera del sacro e, per questo, ricco di simboli. A Natale nasce Gesù, nuovo sole, come lo definisce San Ambrogio, con una chiara allusione alla matrice arcaica e pagana della festa, quando a Roma, il 25  dicembre, si celebrava il “dies natalis solis invicti“, metafora della forza rigeneratrice della vita, ma anche di salvezza, di rinascita fisica e spirituale insieme.

Nella Natività il dissidio apparentemente insanabile vita-morte, causa e origine delle angosce dell’uomo di tutti i tempi, viene miracolosamente sanato.

Proprio questi valori rasserenanti esprimono gli oggetti in mostra, nei quali protagonista assoluta è la Sacra Famiglia. Famiglia che partecipa dell’umano e del divino, ultimo baluardo contro il tempo che corrode.

Anonimi artigiani-artisti l’hanno dipinta su vetro o raffigurata in oggetti d’uso quotidiano.

IDEAZIONE E COORDINAMENTO:

Lina Bellanca               Regione siciliana -Soprintendente ai Beni culturali di Palermo

Eliana Calandra           Direttrice del Museo Pitrè

Gabriella Filippone    Presidente Associazione “Settimana delle Culture”

CURA DELLA MOSTRA:

Eliana Calandra Maria Reginella

RICERCA INVENTARIALE:

Felice Patrizia D’Amico, Silvana Arnone Caterina Vitali

ALLESTIMENTI:

Giovanni Parrinelli, Felice Patrizia D’Amico eNadia Giunta

RESTAURATORI (REGIONE SICILIANA):

Giovanni Parrinelli, Concetta Lotà, Anna Tschinke, Sergio Ingoglia