Notizie

Così rinascerà il minareto di Aleppo

Di 28/01/2018 No Comments

E’ uno degli eventi di punta del calendario di Palermo Capitale italiana della Cultura 2018: la presentazione in anteprima mondiale del progetto per la ricostruzione del Suq, della Moschea degli Omayyadi e del Minareto di Aleppo, patrimonio UNESCO, distrutti nel 2013 durante il conflitto.

A presentarlo sarà il dottor Radwan Khawatmi, membro del board della Aga Khan Trust for Culture, cresciuto a pochi metri dal minareto di Aleppo e italiano d’adozione, dove vive da 50 anni.

Quando hanno distrutto il minareto e quasi tutta la moschea – ha raccontato al Corriere della Sera poco tempo fa – mi sono sentito distrutto anch’io: Quel giorno ho chiamato Sua Altezza e ho detto: dobbiamo fare qualcosa…».  Sua Altezza è Shah Karim al-Husaini, l’Aga Khan IV. 

A Palermo, il progetto di ricostruzione prenderà forma. Khawatmi illustrerà le modalità di realizzazione dell’iniziativa, i modelli già realizzati e un video – documentario sull’intero progetto mai proiettato finora. L’appuntamento è per il 2 marzo alle 11 alla Sala delle Lapidi di Palazzo delle Aquile.

Un grande progetto di ricostruzione e di speranza per la città siriana martoriata dalla guerra che vedrà in prima fila anche due università italiane: il Politecnico di Milano e l’Università delle Marche.