Notizie

Amici del teatro Massimo, incontri su La bohème e concerti

Proseguono gli appuntamenti degli Amici del teatro Massimo, tutti ad ingresso gratuito fino ad esaurimento posti. Domenica 9 dicembre alle ore 17.30 in Sala ONU un pomeriggio speciale con una giovane interprete che è già più di una promessa. Roberta Mantegna, tra i protagonisti della “Bohème” in scena al Teatro Massimo, ha recentemente debuttato alla Scala nel “Pirata” di Bellini, nel difficile ruolo di Imogene. Incontreremo il soprano palermitano con l’Associazione Amici del Teatro Massimo per farci raccontare questa impegnativa esperienza, il suo lavoro al Massimo nel ruolo di Mimì e i suoi programmi futuri. Sarà presente il Sovrintendente Francesco Giambrone. Al pianoforte Marcello Iozzia.

Lunedì 10 dicembre alle ore 17.15 in Sala ONU concerto dei finalisti della terza edizione del Premio Claudio Abbado istituito dall’Associazione Amici del Teatro Massimo in collaborazione con il Conservatorio di Palermo, la Fondazione Teatro Massimo e con il sostegno della Casa Tasca d’Almerita. Questi, in ordine alfabetico, i nomi dei finalisti che concorreranno all’assegnazione dei tre premi della giuria e del premio assegnato dal pubblico che voterà al termine del concerto: Maria Beatrice Arcuri, flauto; Gaetano Castiglia, tromba; Ludovica Franco, pianoforte; Alessandro Laura, sassofono; Luca Russo, pianoforte. Al concerto finale prenderanno parte anche Filippo Graci (eufonio), Simona e Sabrina Palazzolo (duo di arpe) e il quintetto di fisarmoniche composto da Alessio Di Dio, Giuseppe Mazzara, Francesco Paolo Puglisi, Giuseppe Sirena, Salvatore Vitale, che hanno ricevuto una “menzione speciale” dalla giuria. La giuria del Premio Claudio Abbado è composta dal sovrintendente del Teatro Massimo, Francesco Giambrone, dal direttore del Conservatorio di Palermo, Gregorio Bertolino, dal primo violino dell’orchestra della Fondazione Teatro Massimo, Silviu Dima, dal primo clarinetto dell’Orchestra Sinfonica Siciliana, Angelo Cino e dal presidente dell’associazione Amici del Teatro Massimo, Daniele Ficola.

Mercoledì 12 dicembre alle ore 18.00 in Sala ONU Pietro Misuraca presenta, per l’Associazione Amici del Teatro Massimo, l’opera “La Bohème” di Giacomo Puccini, in scena dal 13 al 23 dicembre. Pietro Misuraca, pianista e musicologo, insegna “Storia della musica contemporanea” nell’Università di Palermo. I suoi ambiti di ricerca spaziano dalla musica del Novecento al madrigale polifonico rinascimentale. Ha da poco pubblicato presso Mimesis il volume “Tutto quel che è finisce. Guida all’Anello del Nibelungo” di Richard Wagner e presso Neo Classica “Il suono, il silenzio, l’ascolto. La musica di Salvatore Sciarrino dagli anni Sessanta a oggi”.